SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Interviste
Spalletti: "Scudetto? Candidate sono 7"

Interviste     25 Settembre 2021     Fonte: SSC Napoli

"Contro il Cagliari ci vorrà il massimo delle nostre potenzialità di squadra perché di fronte avremo un avversario compatto"


Spalletti: "Scudetto? Candidate sono 7" Luciano Spalletti si profonde in un sentito e accorato complimento alla sua squadra in conferenza stampa. Ma allo stesso tempo tiene alta l'attenzione per il match contro il Cagliari: "La squadra sta bene, ci sentiamo avvolti da questo affetto della città e dei tifosi. Poi è chiaro che abbiamo la consapevolezza di poter fare più punti o meno punti, però non vogliamo nasconderci da nulla. Il candidato alla prima posizione verrà fuori tra 7 squadre, noi vogliamo giocarci la nostra percentuale e siamo pronti a tutto".

Il Napoli di Spalletti sta andando sulla scia e migliorando anche di precedenti record stagionali.

"Gli accostamenti alle prestigiose panchine precedenti è un onore. E' un piacere essere accostati a grandi allenatori che mi hanno preceduto sulla panchina azzurra. Poi i meriti sono dei calciatori e del loro talento. Se non fossero di questo livello non potrebbero appartenere a questo contesto".

Domani rivedrà un tecnico toscano come lei che a Napoli ha lasciato un gran bel ricordo:

"Conosco bene Walter, abito vicino a lui a distanza di un chilometro. Abbiamo confidenza e tra noi c'è amicizia e stima. Mi aspetto un Cagliari organizzato perché lui è bravissimo ad organizzare le squadre".

"Contro la Lazio hanno dimostrato ciò che Mazzarri chiede alla squadra. Ci vorrà il massimo delle nostre potenzialità di squadra perché di fronte avremo un avversario compatto che sa cosa fare".

Ci sarà turnover in vista dei prossimi match?

"Il turnover sta funzionando, ma adesso bisogna andare tutti in forma. Da qui in avanti le partite si faranno fitte e bisogna essere vigili sulla condizione dei singoli. Le 5 sostituzioni sono una nuova frontiera che va utilizzata, per riuscire a dare un impulso sia alla squadra e sia allo spettacolo".

"Abbiamo avuto la fortuna che la Società ha tenuto i calciatori più importanti e chi è arrivato si è subito inserito bene. Sotto il profilo della personalità i ragazzi stanno dimostrando di essere sempre pronti e consapevoli della propria potenzialità"

C'è qualcosa che l'ha stupita di più in questa squadra?

"Quello che mi ha colpito è che i nostri calciatori oltre ad avere talento, non si accontentano di questo. Ci stanno mettendo fatica, lavoro, sudore, in modo da essere anche superiori al talento personale".

"Questo è un complimento che voglio fare alla rosa, perché ho degli uomini che si allenano al massimo e si autoalimentano tra di loro. Con questo atteggiamento si evita di essere presuntuosi o supponenti, e si riesce a sublimare la qualità”

Il Napoli è già andato in gol con dieci uomini:

“E' una nota positiva e mi sembra quasi normale perché ho giocatori di talento. Però quello che conta è che i miei giocatori vogliono creare una squadra solida, sono tutti coinvolti e vogliono creare un gruppo virtuoso. Il merito individuale dipende dal merito di squadra.

"Per me è facile fare l'allenatore con un atteggiamento simile. Abbiamo un capitano come Insigne che trascina tutti in campo e dimostra ogni giorno come si sta in una squadra".

"Abbiamo un comandante qual è Koulibaly che sa essere un esempio solo con la sua presenza, abbiamo Ospina che ci ha salvato in alcune occasioni fondamentali. Insomma ho tanti uomini che stanno dando dimostrazione di mentalità oltre che di qualità”-

Come si è evoluto il cammino del Napoli in questo primo mese di stagione?

"Siamo stati bravi a fronteggiare qualsiasi situazione. Non tutte le gare sono state semplici, a Leicester, per esempio, eravamo sotto di due gol. Ma anche in altri contesti siamo stati bravi a fronteggiare le varie situazioni. Questo significa che anche in momenti di alti e bassi, che potranno verificarsi, la squadra sta tenendo il giusto atteggiamento mentale di equilibrio"-

Ci sarà Mertens domani?

"Dries è voglioso di rientrare. Sta lavorano bene, abbiamo fatto un colsulto col Dottor Canonico e il ragazzo può essere del gruppo".

Quanto beneficio sta portando Anguissa all'economia della squadra?

"Io personalmente non lo conoscevo. Quando l'ho visto in allenamento ho notato che aveva caratteristiche ancor più superiori di quelle che mi avevano annunciato. E' stata una scelta della nostra dirigenza e devo dire che Frank sta dando dimostrazione di assoluto valore"

Notizie Correlate
Video: gli highlights di Napoli-Cagliari
Cronaca     26 Settembre 2021 
Le fasi salienti del match del Maradona
Napoli-Cagliari: le foto
Foto     26 Settembre 2021 
Voci dal Forum: Un castigo di Dio
Cronaca     26 Settembre 2021 
Osimhen è praticamente immarcabile. Un continuo correre a velocità folle, variando la direzione
Spalletti: "C’è possibilità per crescere ancora"
Interviste     26 Settembre 2021 
"L’abbiamo gestita bene senza andare quasi mai in affanno, se l’avessimo chiusa prima sarebbe stato però meglio"
Spalletti: "C’è possibilità per crescere ancora"
Zielinski: "Speriamo di continuare così"
Interviste     26 Settembre 2021 
"Anguissa mi ha servito una bella palla, Osimhen ha fatto il taglio giusto e sono felice per l’assist"
Zielinski: "Speriamo di continuare così"
Mazzarri: "Il Napoli è in uno stato di forma pazzesco"
Interviste     26 Settembre 2021 
"Siamo stati soldi contro una macchina da guerra che di solito crea molte più palle gol"
Mazzarri: "Il Napoli è in uno stato di forma pazzesco"
Insigne: "La numero 10? Non si tocca!"
Interviste     26 Settembre 2021 
"Dobbiamo restare con i piedi per terra e lavorare, la strada è ancora molto lunga"
Insigne: "La numero 10? Non si tocca!"
Napoli-Cagliari: il tabellino
Cronaca     26 Settembre 2021 
I dati relativi alla gara valida per la 6ª giornata di Serie A
Napoli-Cagliari: i voti agli azzurri
Cronaca     26 Settembre 2021 
Il giudizio su giocatori e allenatore dopo la vittoria al Maradona
Il Napoli vince ancora e resta in testa
Cronaca     26 Settembre 2021 
Al Maradona gli azzurri battono il Cagliari 2-0 con le reti di Osimhen e Insigne. È la sesta vittoria su sei gare
Il Napoli vince ancora e resta in testa
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits