SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Interviste
De Laurentiis: "Questa è una squadra di top player"

Interviste     13 Luglio 2018     Fonte: Corriere dello Sport

"Cavani ha il mio numero. Se vuole mi chiama, si riduce lo stipendio e mi mette in contatto con il suo club… "


De Laurentiis: "Questa è una squadra di top player" Una serata speciale nel ritiro del Napoli con il presidente De Laurentiis, l'allenatore Ancelotti e Lorenzo Insigne che hanno incontrato i tifosi nel teatro di Folgarida. Tantissimi i presenti, tantissime le domande, tutte da gustare le risposte dei protagonisti.

MERCATO - De Laurentiis ha risposto ai tifosi soprattutto sul mercato: «Un top player entro la fine del mercato? Rispetto molto la cultura del tifoso, ma non vi rendete conto di quanto siete offensivi nei confronti dei top player che abbiamo che squadre come Manchester City e Chelsea ci stanno violentando per portare via. Quando Conte mi ha offerto 58 milioni per Koulibaly? Ho detto di no. Per me questa è una squadra di top player, ci manca solo un terzino destro al posto di Maggio che è andato via. Tutti vorreste un top player come Cavani? Guadagna 20 milioni ogni dieci mesi, con un solo giocatore non si vince mai. Avete visto Higuain? Con noi ha fatto il record che gli è servito per guadagnare il doppio. Stiamo facendo degli assist negli ultimi anni, chi lavora con noi fa record e va a guadagnare il doppio. Cavani ha il mio numero. Se vuole mi chiama, si riduce lo stipendio e mi mette in contatto con il suo club che non so nemmeno se lo vuole cedere… A lui farebbe piacere tornare a Napoli perché ha parte della sua famiglia qui ma quando è andato via non si è fatto scrupoli. Per il Dio denaro nessuno fa sconti».

FRECCIATE - Dal presidente non sono mancate frecciate sull'ultima lotta scudetto: «Purtroppo veniamo fuori da un calcio malato, in cui nessuno ha mai avuto il coraggio di fare un mea culpa vero. C'è stata Calciopoli, il calcioscommesse guidato da Singapore... Ora sono state azzerate la Lega, la Figc e vorrei che si ricostruisse in maniera seria. Non con quelle contaminazioni che hanno fatto il male del calcio e della sua credibilità. Il campionato di quest'anno è stato falsato e scippato: noi apparteniamo a quella che Totò chiamava la 'banda degli onesti'. Poi ci sono stati errori di valutazione durante tutto l'anno, di capacità di poter utilizzare la rosa a fondo, ma non voglio entrare in un discorso tecnico e non voglio aprire delle ferite che mi si sono rimarginate e che ho allontanato dai miei pensieri».

JORGINHO - Il patron del Napoli ha spiegato anche l'addio a Jorginho: «E' cresciuto molto in questi anni, con il Napoli ha dato il massimo. Per lui ci sono arrivate offerte dal Manchester City e del Chelsea ed era giusto valutarle. Poi lui non rientrava nei nostri programmi, perché noi vogliamo puntare sui giovani. L'anno scorso Diawara non è stato utilizzato come meritava e Ancelotti lo apprezza. C'è poi il nostro figlioccio Hamsik, che per l'allenatore può diventare regista. Carlo è un maestro, non pensa a criticare ma a sfruttare meglio le caratteristiche di ogni calciatore. Per noi è una garanzia di utilizzo di tutta la rosa».

Notizie Correlate
Milik e Zielinski in ritiro a Dimaro
Cronaca     22 Luglio 2018 
I due sono reduci dal Mondiale in Russia con la Polonia
Younes: "Felice di essere in Italia"
Interviste     22 Luglio 2018 
"La mia riabilitazione sta andando bene e spero di poter tornare in campo al più presto"
Younes: "Felice di essere in Italia"
Presentati Verdi, Ruiz, Meret e Karnezis
Cronaca     20 Luglio 2018 
Hanno risposto alle domande dei tifosi nel teatro in centro a Dimaro-Folgarida, sede del ritiro del Napoli
Presentati Verdi, Ruiz, Meret e Karnezis
Hysaj: "Si preannuncia un grande campionato"
Interviste     20 Luglio 2018 
"Obiettivi? Vogliamo lottare su tutti i fronti, in campionato, in Champions League e in Coppa Italia"
Video: gli highlights di Napoli-Gozzano
Cronaca     14 Luglio 2018 
Le fasi salienti della prima amichevole stagionale della squadra di Ancelotti
Ancelotti: "È stato un buon test"
Interviste     14 Luglio 2018 
"Quello che più mi è piaciuto è stato l´atteggiamento iniziale con il pressing alto, ma questa squadra sa già fare tante cose"
Ancelotti: "È stato un buon test"
Un poker alla prima uscita
Cronaca     14 Luglio 2018 
Il Napoli vince la prima amichevole stagionale battendo il Gozzano. A segno Ruiz, Grassi, Verdi e Ounas
Un poker alla prima uscita
Insigne: "Ancelotti ci aiuterà a crescere"
Interviste     13 Luglio 2018 
"Spero di fare bene, ma ovviamente non posso farcela da solo. Il nostro è un gruppo che ha già dimostrato di saper crescere"
Insigne: "Ancelotti ci aiuterà a crescere"
Ancelotti: "Sono un'aziendalista"
Interviste     13 Luglio 2018 
"Conosco i fatturati dei club, non sono al Real Madrid o al Bayern e perciò so bene quali sono le possibilità del club"
Ancelotti: "Sono un
Albiol: "Ancelotti è un allenatore vincente"
Interviste     13 Luglio 2018 
"Stiamo lavorando con uno dei più grandi tecnici del mondo e questa per noi è una grande opportunità"
Albiol: "Ancelotti è un allenatore vincente"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer