SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Il Napoli continua a non convincere

Cronaca     13 Gennaio 2021     Fonte: Redazione

Eppure possono ancora dire la loro nella lotta scudetto; in tal senso sarà decisivo il recupero contro la Juventus


Dopo la clamorosa sconfitta casalinga giunta in superiorità numerica contro uno Spezia corsaro, nella partita di Udine il Napoli era atteso a una prova d'orgoglio ma i ragazzi di Gattuso sono riusciti nel loro intento solo a metà. Se è sì giunta la vittoria che ha permesso ai partenopei di tenere il passo delle prime della classe, per lunghi tratti del match gli azzurri sono stati in balìa delle ripartenze avversarie, incapaci di imporre il proprio gioco contro una squadra arcigna ed equilibrata come quella di mister Gotti. Nelle prossime settimane Gattuso dovrà lavorare per ridare serenità a un gruppo che sembra aver smarrito le proprie certezze, con la consapevolezza però che non saranno più permessi passi falsi.



Le assenze di Mertens e Osimhen sono solo parte del problema

Certo, le assenze di due attaccanti come Mertens e Osimhen contano e non poco sugli equilibri di qualsiasi squadra della Serie A TIM. Ciononostante la sensazione è che i problemi del Napoli non derivino solo dall'assenza dei due terminali offensivi, ma che riguardino ogni reparto, partendo da quello difensivo che continua a macchiarsi di errori imperdonabili, sino ad arrivare al centrocampo che non riesce a fare la differenza nelle due fasi. A ogni modo, soprattutto l'assenza del centravanti nigeriano si sta facendo sentire: con Osimhen in campo, il Napoli ha una percentuale di vittorie superiore all'85%, mentre senza il nigeriano la percentuale di vittorie dei partenopei è di poco inferiore al 50%. Numeri che fanno riflettere e che necessariamente spingeranno la società e lo stesso Gattuso a cercare sul mercato un giocatore che possa quantomeno dare ulteriori soluzioni a un reparto offensivo in difficoltà. Contro lo Spezia, i partenopei hanno tirato in porta per 19 volte, riuscendo a mettere a segno una sola rete e uscendo sconfitti dall'incontro nonostante i liguri, ultimi in classifica, abbiano giocato con un uomo in meno per buona parte dell'incontro. Nonostante tutto, all'11 di gennaio, così come avviene in Premier League dove secondo le scommesse, a quota 2,20, il Liverpool è sì la favorita ma sono almeno cinque la squadre che possono inserirsi nella lotta al titolo, anche in Serie A la lotta scudetto è più aperta che mai, con i partenopei che con una partita in meno distano 10 punti dal Milan primo in classifica. L'impressione è che comunque il Napoli potrà giocarsi le sue chance nella lotta per il titolo ma che per farlo dovrà necessariamente invertire la rotta, lasciandosi alle spalle le brutte prestazioni degli ultimi tempi e tornando a macinare quel gioco convincente di inizio stagione.



Eppure il Napoli può ancora credere nello scudetto

Nonostante tutte le difficoltà, nonostante tutte le polemiche e nonostante le prestazioni poco convincenti, il Napoli è ancora lì, attaccato al trenino delle migliori. Eccezion fatta per il Milan che continua a vincere e convincere nonostante le numerose assenze che hanno falcidiato la rosa di Pioli, tutte le altre squadre di testa continuano a viaggiare a corrente alternata. Mentre l'Atalanta e la Juventus sono in netta ripresa e si sono riportate nelle prime posizioni dopo un avvio difficile, l'Inter ha raccolto solo punto nelle ultime due gare disputate. Antonio Conte è stato nuovamente messo sul banco degli imputati, accusato di non essere riuscito ancora a dare un gioco alla sua squadra e di non aver saputo valorizzare l'enorme quantità di talento che ha disposizione. Dopo Nainggolan, che ha fatto il suo ritorno a Cagliari, anche Eriksen sembra destinato a lasciare Milano ma l'impressione è che difficilmente Marotta e il gruppo Suning riusciranno a portare alla corte del tecnico salentino un giocatore in grado di fare la differenza. Oltre al Milan, la vera sorpresa di questo inizio di stagione è sicuramente la Roma, che dopo essere passata stabilmente alla difesa a 3 ha iniziato a vincere e convincere, candidandosi come una delle possibili rivelazioni anche in ottica scudetto. Anche nello scontro diretto contro l'Inter terminato con il risultato di 2-2, i giallorossi hanno dimostrato di aver compiuto un significativo salto di qualità rispetto al passato e la sensazione è che l'arrivo di Friedkin abbia portato serenità e tranquillità a un ambiente che sotto la gestione Pallotta era diventato una polveriera.

Il Napoli continua a non convincere, ma i partenopei possono ancora dire la loro nella lotta scudetto; in tal senso sarà decisivo il recupero contro la Juventus che ci dirà quali sono le reali ambizioni della squadra di Gattuso.

Notizie Correlate
La rincorsa Champions passa dall'Inter
Cronaca     14 Aprile 2021 
Nelle ultime sette giornate la squadra di Gattuso ha guadagnato punti su tutte le rivali per il quarto posto
La rincorsa Champions passa dall
Insigne MVP di serie A nel mese di marzo
Cronaca     31 Marzo 2021 
Il capitano del Napoli è stato eletto miglior giocatore del campionato (Most Valutable Player)
Insigne MVP di serie A nel mese di marzo
Con Koulibaly torna top la difesa
Cronaca     27 Marzo 2021 
Il Napoli è arrivato a undici clean-sheet, su ventisette partite, media portentosa, e due li ha raccolti in scontri diretti
Con Koulibaly torna top la difesa
I pilastri del Napoli di Gattuso
Cronaca     16 Marzo 2021 
A due mesi dalla fine del campionato ecco chi sono i giocatori più importanti a disposizione del tecnico calabrese
I pilastri del Napoli di Gattuso
Insigne, numeri da leader
Cronaca     11 Marzo 2021 
È il giocatore italiano che da gennaio ha segnato più gol in Serie A, sette. 103 totali con il Napoli, a un passo da Cavan
Insigne, numeri da leader
Ermal Meta: "Sono tifoso del Napoli"
Interviste     5 Marzo 2021 
"Tra la vittoria al Festival e lo scudetto al Napoli sceglierei lo scudetto al Napoli. Sarebbe fantastico"
Emergenza Napoli, KO anche Petagna
Cronaca     16 Febbraio 2021 
I tempi di recupero sono stimati in circa 10 giorni e il giocatore salterà la doppia sfida dei sedicesimi di Europa League
Emergenza Napoli, KO anche Petagna
Lippi: "Gattuso capace di reinventarsi la squadra"
Interviste     15 Febbraio 2021 
"Meno male che ne ha avuto la capacità. Proviamo a fare un conto dei giocatori che sono mancati al Napoli"
Lippi: "Gattuso capace di reinventarsi la squadra"
De Nicola: "Tempi lunghi per il recupero di Lozano"
Interviste     15 Febbraio 2021 
"Per la distrazione all’adduttore di Ospina, essendo di primo grado, credo possa essere recuperata prima"
De Nicola: "Tempi lunghi per il recupero di Lozano"
Out anche Lozano e Ospina
Cronaca     15 Febbraio 2021 
È arrivato l´esito degli esami strumentali presso la Clinica Pineta Grande dei due azzurri infortunatisi sabato sera
Out anche Lozano e Ospina
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits