SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Interviste
De Laurentiis: "Il mio Napoli tra le grandi"

Interviste     20 Novembre 2006     Fonte: Controcampo - Napoli2000

"Dovrà competere con le società più forti del calcio mondiale"
 
De Laurentiis: "Il mio Napoli tra le grandi" Di seguito l'intervista ad Aurelio De Laurentiis (nella foto) pubblicata quest'oggi dal settimanale Controcampo.

Il Napoli è primo, De Laurentiis come se la passa?
"Come se stessi leggendo un copione. Perché qui siamo appena all'inizio delle riprese d'un film che si ultimerà a giugno. C'è ancora molto da lavorare".

Un mese fa, eravate in crisi.
"Mai avvertito preoccupazioni. Ora non mi esalto, all'epoca non mi deprimevo. Ho già imparato come vanno le cose nel calcio: l'ho imparato a spese nostre, perdendo lo spareggio per la B 2 anni fa, quando invece venivamo da un periodo favoloso".

Sognare è lecito?
"Perché vietarlo? Ma io ho il dovere di essere onesto: la stagione è estenuante, avremo modo di parlare a più riprese di periodi-sì e periodi-no".

Reja ora è un uomo felice.
"Io non l'ho mai messo in discussione, né l'ha mai fatto Marino, con il quale filiamo in sintonia. Anzi, complimenti a Marino e Reja per come hanno gestito il mercato e le situazioni difficili delle ultime settimane".

Il suo allenatore ideale?
"Inevitabilmente, Reja. E' con noi da 2 anni, ha perso uno spareggio per la B, ha vinto un campionato e ora è primo in classifica in B: cos'altro deve fare per piacermi?"

Non le piaceva Lippi?
"Tanto di cappello al tecnico che ha guidato la Nazionale italiana al titolo di campione del mondo, ma il mio tecnico è Reja e me lo tengo caro".

Cassano è in rotta con il Real Madrid.
"Mi spiace, ma non rientra nei nostri piani. Abbiamo un progetto quinquennale, sappiamo dove vogliamo arrivare e come vogliamo arrivarci. Il Napoli di De Laurentiis punterà sul vivaio, oppure andrà a prendere in giro giocatori da allevare. Cassano è un fior di giocatore, ma noi andiamo avanti con la nostra filosofia".

Disse tempo fa: qui non arriverà un altro Maradona.
"Non credo che il calcio moderno consenta operazioni del genere. E comunque noi i Maradona li vorremmo far crescere sotto i nostri occhi. E poi privilegiamo la cultura del gruppo, non quello del singolo".

Il calciatore da sogno?
"Lasciamo stare, perché è sempre meglio avere i piedi in terra ed essere consapevoli delle proprie possibilità che lasciarsi andare a fantasie. Il Napoli che io e Marino abbiamo avviato rilevandolo dal fallimento intende accomodarsi al tavolo dei grandi fra 2 anni. Stiamo rispettando i tempi e andiamo avanti così".

Dove vuole arrivare?
"Se dico che il Napoli deve competere con le società più nobili del calcio mondiale, non esagero: abbiamo 5 o 6 milioni di tifosi sparsi sul pianeta, siamo una forza. E abbiamo il dovere di competere con Manchester e Real, non solo con Milan, Inter e Juventus".

E questo senza stelle?
"Troveremo il modo di accaparrarci il meglio che esiste sul mercato, prima che raggiunga quotazioni inavvicinabili. Calaiò lo abbiamo acquistato mentre era a Pescara, vedrete cosa varrà tra una stagione. la competenza paga e io ho puntato sulla competenza del settore tecnico".

Per ora vi godete questo momento da grande Napoli.
"Vorrei che questo momento durasse sino a giugno, a quel punto certo che si potrebbe fare festa. Ma ora no. Ora siamo distesi, aspettiamo le prossime partite e speriamo di resistere il più a lungo possibile. Abbiamo la possibilità di farcela, perché stiamo aspettando De Zerbi, Bucchi e Dalla Bona. Abbiamo investito su di loro, in loro crediamo".

Programma quinquennale: se vi riuscisse d'anticipare le scadenze?
"Non ci faremmo trovare impreparati. Abbiamo una società che funziona. Abbiamo un gruppo che vince sempre, abbiamo un allenatore serio, preparato, equilibrato. Siamo felici di aver fatto complessivamente bene, saremo felici se continueremo a far bene".

SoloNapoli su Facebook

 Stampa  Segnala via email
Notizie Correlate
De Laurentiis ospite d'onore al Senato
Cronaca     28 Marzo 2017 
In occasione delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis
Torna il sereno in casa Napoli
Cronaca     10 Marzo 2017 
Dopo il faccia a faccia tra Sarri e De Laurentiis, corsa al 2° posto, semifinale di ritorno in Coppa con la Juve e colpi per una squadra ancora più forte
Torna il sereno in casa Napoli
De Laurentiis: "Volevo portare Allegri al Napoli"
Interviste     7 Marzo 2017 
"Il fratello di Higuain mi chiedeva di vendere Callejon. Maradona? Un onore collaborare con lui, però..."
De Laurentiis: "Volevo portare Allegri al Napoli"
Il giornalista Malfitano vittima di un atto di vandalismo
Cronaca     6 Marzo 2017 
Danneggiata l´auto del corrispondente della Gazzetta dello Sport
Video: Llillo e Greg a Castelvolturno
Cronaca     8 Febbraio 2017 
Divertente siparietto con il DS Giuntoli, la squadra e i due comici
De Laurentiis: "Da Hollywood agli sputi.."
Interviste     7 Febbraio 2017 
"Agli inizi sui campi di serie C ci sputavano in testa. Il Napoli da allora è cresciuto molto ed ora affronteremo il Real"
De Laurentiis: "Da Hollywood agli sputi.."
De Laurentiis: "Voglio campare 120 anni"
Interviste     22 Dicembre 2016 
"E stare qui a Napoli, sono io il proprietario"
Gli auguri del Napoli a Papa Francesco
Cronaca     17 Dicembre 2016 
Jorge Mario Bergoglio, nato il 17 dicembre 1936 a Buenos Aires
De Laurentiis ospite di Edicola Fiore
Cronaca     16 Dicembre 2016 
Il presidente azzurro ha parlato anche del prossimo attaccante: «Pavoletti a Napoli? Assolutamente, forse»
De Laurentiis ospite di Edicola Fiore
De Laurentiis multato per offese al presidente FIGC
Cronaca     13 Dicembre 2016 
ll fatto risale alla riunione di Lega del 18 luglio scorso
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Disclaimer
X